PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mai più con te

La porta è chiusa.
Chiamo, grido,
nessuno risponde.
Mi prende una rabbia
irrefrenabile,
il sangue pulsa
sulle tempie rumoroso.
C'è un'altra porta
da abbattere.
Ma era una porta
per uscire?
Chi mi aveva chiuso
in quella stanza?
Ho pianto, ho gridato,
ho maledetto il mio carceriere,
mi sono accanito
contro quella porta
che mi faceva da barriera,
che mi toglieva la libertà.
Ho pianto, ho implorato.
La libertà è preziosa
più della vita.
Alla fine ho rotto
il vetro della finestra
e con le mani insanguinate
mi sono calato dalla grondaia
e sono fuggito.
Non sono mai più ritornato
in quella stanza.
Ora quella porta
davanti a me
non è per uscire
ma è per entrare.
Voglio entrare
a tutti i costi.
Chi l'ha chiusa
lo sa.
Voglio vedere cosa c'è dentro.
Nessuno mi apre la porta.
Le mie mani diventano
due martelli che picchiano
con forza contro il legno.
È più picchio
e più cresce la mia rabbia
e più picchio
e più ritorna in me l'angoscia
per una porta che non riesco ad aprire.
Le nocche delle mani sanguinano,
le ossa si frantumano.
Il legno della porta comincia a cedere.

12

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • angela testa il 30/01/2011 16:02
    Sfogersi e una bellissima cosa... fa molto bene... letta con molto interessa...
    ti auguro di trovare stanze piene di calore... di amore...
  • ELISA DURANTE il 10/10/2010 12:28
    Pensavo che si trattasse di un incubo. A pensar bene, se non è invenzione poetica, È un incubo, terribile. Io tifo per l'invenzione poetica!
  • Anonimo il 22/06/2010 10:02
    Un dolore immenso, una delusione profonda. Una stanza che lascia il nulla. Bella.
  • Anonimo il 08/06/2010 23:35
    Sono sicura che ora non avrai rimpianti, scoperto il vuoto di quel cuore
    puoi chiudere definitivamente quella porta e andare..

    Bello sfogo davvero!! In versi devo dire che sembra un'altra cosa...
  • loretta margherita citarei il 08/06/2010 16:58
    bello sfogo
  • Dolce Sorriso il 08/06/2010 14:53
    mi piace... bella e struggente poesia
  • laura marchetti il 08/06/2010 13:16
    bella!!! hai lottato per una stanza spoglia... di sentimenti