accedi   |   crea nuovo account

La donna delle stagioni

Dolce, sei come la primavera
riempi di sole le notti
ed i miei giorni.

Improvvisa, sei come l'estate
mentre le stelle ti stanno a guardare
la luna sorride
ad ogni tuo sorriso,
ed io ti amo.

Triste a volte, come l'autunno
il giallo autunno,
che spoglia la terra
mentre io vorrei spogliare te
da ogni indecenza ed ipocrisia
per poterti amare.

Bianca infine, sei come l'inverno
che copre la natura
ma io ti voglio nuda e semplice
accanto a me,
perchè ti voglio amare.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • sara rota il 23/07/2007 09:36
    La donna in tutte le sue sfumature. Bravo. 8

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0