username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il nostro vivere lento

Se il sogno di questa nostra casa
il timido pavone che occhieggia
tardasse all'uscio, potrebbe la nostra
promessa durare e mai perdersi?

Dormiva fanciulla, la coscienza
del nostro cambiare, saldo cappello
su un viso di stoppie, calzava bene
mentre ridevi del vivere lento.

La pallida estate bruciante e
il corpo mutato nel silenzio di
chi stringe il capo di un torto,
mentivi ancora ridendo, segreto.

Ora che credi tutto sia sogno,
lo stesso capo ci stringe, fratelli
di un padre non nato mentre dal
piano s'agita furente il vento di ieri.

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • agave il 25/03/2012 15:47
    "Dormiva fanciulla, la coscienza
    del nostro cambiare, saldo cappello
    su un viso di stoppie, calzava bene
    mentre ridevi del vivere lento."
    Mi colpisce molto l'intenso stile delle tue liriche, giustamente sofferto, diretto da una coscienza profonda e lucida.

7 commenti:

  • Marco Giardina il 20/04/2011 17:10
    sinceramente non l'ho capita molto.. perchè sono io che non riesco a percepire il tuo pensiero... comunque... svegliati dal sonno, fai diventare l'estate una fonte di sfogo, fai nuove scoperte ai limiti della coscienza.. crea un altra "casa" più adatta a te.. un saluto, ciao..! marco.
  • vincenzo rubino il 14/01/2011 17:20
    molto bella e ben scritta.. a "rileggerti" presto.. ciaoo
  • Anonimo il 22/07/2010 12:55
    Sei davvero brava ragazza! Hai stile e contenuto. P
  • Maria Rosa Cugudda il 09/07/2010 11:07
    versi curati e contenuto di gran valore; molto apprezzata!
  • laura cuppone il 06/07/2010 17:06
    che meraviglia isabella... una poesia da rileggere... intensa, amara, dolcissima.

    Laura
  • Salvatore Ferranti il 09/06/2010 19:23
    molto bella questa poesia... di grande efffetto...
  • loretta margherita citarei il 09/06/2010 15:40
    fantastica!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0