username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il ricordo

Non ricordo
quando ti incontrai,
solo di te ricordo
i tuoi muti silenzi,
le tue lunghe pause,
le tue riflessioni.
Ricordo, mi dicevi,
asciugandoti una lacrima,
poi sorridevi,
ad un pallido sole sfumato.
Ti perdevi,
ti vedevo sparire,
evanescente come un sogno,
e poi tornavi,
ad abbracciare i miei pensieri,
avvolgendomi
dentro la tua stretta,
dolce, a volte dolorosa,
come fitta al cuore.
Mi aggrappavo a te,
cercando la tua presenza,
ma tu come sempre, sparivi
e mi lasciavi sola,
a guardare una fotografia...

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michele Prenna il 04/08/2012 16:46
    Può essere un ricordo dolce e disperante? Ricordo di un amore in cui tanto s'è dato anche in assenza: questo leggo nei versi e magari volevano esprimere altro.

5 commenti:

  • denny red. il 11/06/2010 04:55
    laura.. oggi sei in super formissima, una più BELLA DELL'ALTRA, Bravissima!!!
  • loretta margherita citarei il 10/06/2010 17:40
    melanconia in questi versi molto belli
  • Anonimo il 10/06/2010 14:05
    ehi, oggi sei particolarmente malinconica, ma scrivi come sempre stupendamente... bravissima
  • Salvatore Ferranti il 10/06/2010 13:36
    poesia molto malinconica... ma molto bella e delicata...
  • Simone Scienza il 10/06/2010 13:08
    Servi e ti nutri della tua malinconia
    in maniera esemplare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0