username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rimpianto

Vivevo,
semplicemente,
immersa dentro a un presente,
davo la mano ad un timido bambino,
il passato, ancora troppo giovane,
compagno di giochi,
ci fermavamo sulla strada guardando,
quel piccolo viale percorso
e poi ridendo, fuggivamo lontano.
Lui, il futuro era nascosto,
perso dentro la nebbia,
non lo scorgevo ancora, non lo cercavo.

Vivevo,
semplicemente,
giocavo con l'orologio del tempo
e mi divertivo a spostare le lancette,
ma ogni movimento impresso,
dalla sua mano, veniva mutato.
Ti ascoltavo già,
forse non ti capivo,
sentivo la tua voce che mi sussurrava.
Sarò i mille venti che soffiano,
ci sarò nell'aria della sera,
sarò la rugiada che ti sveglierà,
sorprendendoti abbracciata ad un sogno.
Sarò le mille foglie d'autunno,
dentro al colore di un cielo terso,
dentro una lacrima
che silente, solcherà il tuo viso.
Ti sentivo,
non ti ascoltavo ancora,
ho conosciuto il futuro,
era lungo quella strada,
ha uno sguardo sfuggente,
a volte delude,
mentre mi volto
a guardare il cammino percorso,
con una punta di rimpianto.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • - Giama - il 11/06/2010 16:54
    i tuoi ricordi ormai sono il nostro presente...
    bravissima!
    Gia
  • Donato Delfin8 il 11/06/2010 15:54
    Brava.
  • tania rybak il 11/06/2010 10:11
  • denny red. il 11/06/2010 03:32
    laura.. mi ripeto.. mi riprendo.. le unisco, tutte le parole, UN CAPOLAVORO!! ora laura.. aspetta un pò..
    perchè non ho piu parole per commentarti. BRAVISSIMA!!!!
  • Elisabetta Fabrini il 10/06/2010 22:54
    grande laura... sei una bomba!!
  • loretta margherita citarei il 10/06/2010 17:08
    il ricordo molto ti fa scrivere, bella poesia
  • Don Pompeo Mongiello il 10/06/2010 15:48
    Una poesia, e mi dispiace se mi ripeto, di vera arte poetica.
  • Salvatore Ferranti il 10/06/2010 14:28
    grandi le tue poesie, sempr epiù brava, non c'è che dire...
    applausoni...
  • Anonimo il 10/06/2010 14:01
    tutti abbiamo dei rimpianti nella vita, scagli la prima pietra chi e' senza peccato, ma l'uomo e' bravo a convivere con i propri errori, anche perche' certe volte non si puo' fare altrimenti... molto brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0