PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dispersione in atto

risultano indistinte sagome i miei pensieri
acquistando forme aliene, inconsistenti.
Rigenerandosi nelle nebbie del mattino
attingono vitale forza dagli incubi
terrorizzati
dai primi raggi di un sole giallo.

Vita.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 11/06/2010 20:03
    Un modo di poetare al vero Caesar Imperito un plauso da lo Magno e li suoi.
  • Donato Delfin8 il 11/06/2010 15:11
    Sorbolet1... Grande Cesar1
    Ottima.
  • terry Deleo il 11/06/2010 14:06
    "Il sole è l'origine e il padre di tutte le cose,è la Causa prima..."(Aivanhov)
    Trai forza dai raggi del mattino e spazza via i pensieri!
    Molto bella, Cesare.
    terry
  • karen tognini il 11/06/2010 10:48

    complimenti!
    k
  • Anonimo il 11/06/2010 08:28
    Indistinti e vaghi... dalla notte si avviano al nuovo giorno, alla Luce del Sole
    da cui trarre forza... alieni per un attimo...

    bella Cesare...
  • Vincenzo Capitanucci il 11/06/2010 07:07
    Bellissima Cesare...è proprio da un incubo... e da un raggio di luce... che si risveglierà la nuova vita...

    angeli e demoni...
  • loretta margherita citarei il 10/06/2010 20:58
    bellissimo pensiero, sorbole amico cesare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0