PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Atlante

Quante volte ancora
Dovrò inchinarmi per non piegarmi
E sorridere a tutti per poi
Poter liberamente piangere
Quante volte sentire
Di essere al limite
Di non riuscire a pensare,
sperare, trovare
La forza di... tutto
In cosa dunque credere
A chi ispirarsi per non cedere
Lo strazio dell'ignobile apparenza
Di tutto questo formicolare intorno
Per poi sommare il nulla

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0