PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Estate

Improvvisa stamane
un'aria più calda
spira da mezzogiorno,
invito a dismettere
usi esitanti.
Se n'è accorto
il geranio
che ha disteso
i suoi petali,
anche la rondine
vola più alta
sfruttando
correnti ascensionali.
Anch'io voglio affidarmi,
perché oggi ho visto
un sole raggiante
spuntare sul tuo viso.
Finalmente
è l'estate.

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 11/06/2010 20:50
    ma che bella!
  • Anonimo il 11/06/2010 09:11
    Il sentire delle stagioni dipende infatti dal nostro stato d'animo, quando siamo sereni riusciamo a vivere più intensamente il sole dell'estate, ma soprattutto il sole dentro di noi.
    Bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0