username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sussurri

Questo giorno mormora, dice che
non staremo più insieme.
Nessuno saprà mai
come le nostre anime pellegrine
si cercano senza fine.

In un mare senza orizzonte
il mio veliero in silenzio
levata l'ancora svanirà tra le onde.
Scende la sera, attorno è ovatata atmosfera.

Quante cose vorrei dirti ancora.
la luce però svanisce
restano le ombre.
Vorrei gridare ribellioni
gridare ancestrali dolori;
tendo le braccia sognando il tuo abbraccio.
Il mare del tempo rapisce le vite.

È tempo per me di non ascoltare più
la musica triste delle onde.
È tempo di tornare, non so dove.
Non so cosa m'attende.

Laggiù, nell' orizzonte indefinito
radente vola il gabbiano
verso un punto lontano
Laggiù m'attende la realtà senza te.

Ti ho sempre cercato nei miei versi
che hanno sviscerato ogni mio segreto
mettendomi nuda al cospetto del mondo.
Parole sussurrate, verso te m'han portato;

st.


st

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Dora Forino il 30/04/2011 10:54
    La poesia nasce quasi sempre da un'emozione forte.
    E la voce narrante racconta la vita!
    Dora
  • Falco libero il 12/06/2010 18:14
    Amara e profonda molto bella.
    Brava
  • Salvatore Ferranti il 12/06/2010 18:01
    bella poesia, mi è piciuta davvero tanto...
  • Manuela Magi il 12/06/2010 10:07
    Piaciuta moltissimo.
    Ho avvertito un profondo dolore... uno smarrimento.
    Condivido i tuoi pensieri.
  • - Giama - il 12/06/2010 10:04
    allora spiega le vele e lasciati trasportare dalla brezza d'amore e ascolta in silenzio il sospiro del mare... sospiri d'amore...

    ciao
    Gia
  • Donato Delfin8 il 12/06/2010 02:01
    Piaciuta.