PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Funamboli

Io sono queste mura che sanno più di me
e la finestra nera ha tolto le sue ali
adesso è un quadro nudo appeso a un cielo bronzeo
mostra un lampione acceso e un cane che lo innaffia
poi ombre lunghe e brevi dissolvono nel buio
un'auto in movimento e quelle parcheggiate.
I motorini intorno sono di sangue a fiumi
si tengono per mano simili a funamboli
ed hanno madri e padri a casa
fratelli e tanti altri.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0