PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cosa resterà di noi

una scolorita fotografia di un volto,
custodita in un vecchio raccoglitore,
esile traccia di un esistenza esaurita,
che il tempo cancellerà per sempre,
cerco di immaginare cosa sarò oltre,
forse rivivrò come pioggia d'estate,
vento freddo che soffia dai monti,
leggera brezza che seduce le onde,
fulgido colore di un vivace tramonto,
riflesso luminoso su candida neve,
profumo intenso di vellutato fiore,
oppure, infine, tutto questo insieme,
una miriade di esistenze incorporee,
erranti nell'immenso per l'eternità.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Bruno Briasco il 01/06/2011 13:14
    Non voglio entrare nella discussione sul "dopo"... posso solo dire che la poesia è magica emi è piaciuta moltissimo...
  • Vincenzo Capitanucci il 13/06/2010 20:26
    dell'uomo che ha preso coscienza di se stesso... resterà tutto... la morte non esiste... e se esiste la morte non esisto io...
    io sono molto ottimista...
    il problema se c'è un problema è a livello del corpo fisico... li ci dovrà essere un trasformazione...
    "Sarete cambiati in un attimo"

    bellissimo Falco... un splendido volo...
  • Anonimo il 13/06/2010 18:52
    Penso che, credere nell'al di là o nella reincarnazione, sia una pia illusione. Dopo di noi non ci sarà nulla, credo, anzi lo temo.
    "La vita non è che un povero attore che si dibatte e si dimena sul palcoscenico e poi non si sente più... È una storia narrata da un folle che non significa nulla", dice William Shakespeare
  • loretta margherita citarei il 13/06/2010 16:15
    bellissima preghiera, complimenti
  • rea pasquale il 13/06/2010 14:40
    Io mi domando se siamo pronti ad accettare la morte, così come accettiamo la natura e le sue trasformazioni, credo che ognuno di noi, debba seguire un percorso che lo conduca ad accogliere questo grande inevitabile cambiamento.
    La tua poesia è una bellissima preghiera.
    Molto bravo.
  • Falco libero il 13/06/2010 14:06
    Grazie ragazzi.
    Eterni fanciulli dagli occhi trasparenti.
    Ciao a tutti
  • Simone Scienza il 13/06/2010 13:58
    nulla si crea nè si distrugge,
    ma tutto si trasforma
    ... vedo che anche tu lo speri ardentemente Falco.

    Tutti speriamo di non svanire... di essere la risposta
    ad un fine superiore
    STUPENDA FALCO...
  • Anonimo il 13/06/2010 12:10
    .. resterà la ricerca di un oltre possibile.. e dentro di noi la parola..
    molto apprezzata..
  • karen tognini il 13/06/2010 12:05
    Bellissima... Falco...

    bravo...
  • Cinzia Gargiulo il 13/06/2010 11:39
    Bella ed intensa poesia.
    Ciao...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0