PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo sguardo improvviso del dolore

Lo splendore mostruoso
delle immagini di allora.

Tu
soltanto tu.

Incatenata ai miei pensieri
nel buio splendente
di una difficile impenetrabilità.

Fuggono immobili
gli spiriti menefreghisti
nell'inquieto risveglio
della mia anima.

Tu
soltanto tu.

Nel buio illuminato
corro immobile verso
di te per trovare ed avere il nulla.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • tanya belletti il 27/06/2010 21:00
    Eppure c'è tanto in quel nulla..
    Bravo a presto
  • Antonietta Mennitti il 18/06/2010 18:39
    Profondamente magica...
  • Manuela Magi il 18/06/2010 18:02
    Malinconica, da dove scaturisce tutto il dolore per l'indifferenza di qualche cosa che si desiderava.
    Il nulla però si prospetta dinnanzi a te, acuendo ancor di più la certezza dell'assenza. Bella.
  • Maria Rosa Cugudda il 18/06/2010 17:50
    condivisa pienamente, triste ma reale!
  • Anonimo il 17/06/2010 14:19
    Bella e profonda. Dolorosa l'impossibiità di afferrare il nulla.
  • giovanna raisso il 15/06/2010 23:06
    nel buio slpendente.. nel buio illuminato.. tu soltanto tu.. luce di immagini e poi... nulla
    bello scoprirti Sergio.. e grazie
  • laura marchetti il 13/06/2010 21:01
    quando un ricordo è tristezza... poesia bella e sentita
  • Cristiana Oliva il 13/06/2010 17:19
    Immensa e affascinante, bravissimo Sergio.
  • Falco libero il 13/06/2010 16:21
    Molto triste e malinconica ma intensamente sentita.
    Bellissima.
    Bravo
  • loretta margherita citarei il 13/06/2010 15:52
    intensa
  • Anonimo il 13/06/2010 15:07
    Che bella!!! Mi ritrovo tantissimo in questi splendidi versi!!!
    Ti abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0