accedi   |   crea nuovo account

Quelli che

Non hanno bisogno di correre,
hanno bisogno d'aria,
vogliono che la brezza di un nuovo giorno li colga di sorpresa,
di solito s'infilano nei posti più marci
e hanno appena due occhi per sentire,
non gli serve la verità
hanno convinzioni lunghe quanto il mondo,
e se piangono, hanno sbagliato mondo,
fanno sempre finta che tutto va bene
e cercano l'aurora pregando.
A caccia di parole e tartarughe d'inverno
nessuno avrebbe pietà di loro,
la realtà li perdona ma la verità li vorrebbe morti.
Quando non hanno più lacrime
fanno finta di aver capito
come se alla fine di tutto
qualcuno ad aspettarli ci sarà,
con le labbra tiepide e il cuore in mano
a raccontargli che la vita con loro
non ha neanche voluto sporcarsi le ali.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 06/09/2010 10:57
    Scrivi divinamente. cerca di curare un attimo la musicalità dei versi in modo da evitare versi prosastici. Mi piace il tuo modo di affrontare i temi sociali ed esistenziali con una forma di poesia delicata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0