username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pace indaco

Ritagli e scampoli
di ore
attimi dai colori
intrecciati e stemperati
la sapienza sconosciuta
dell'incontro
il set che si riempie di presenze
negli angoli acuti d'un senso frenetico

Inciampi in convesse
movenze laboriose

La terra è un terremoto immobile
in continua eruzione d'aspettative
in continua recinzione e liberazione d'idee

Ti muovi bene ormai
etereo quasi
nello sfioramento di mani
come strumento e suono
ad accordarti
e lasci il tuo profumo
a lenzuola stropicciate
nella stanza appena conosciuta
appena abbandonata

Ma i tuoi occhi scuri
il tuo respiro
trovano sollievo
nel silenzio della tua mente
quando incontrano la spuma bianca
nell'azzurro
a raccontarti il nuovo cielo
che attraversi

A rammentarti dita tra capelli lunghi
profumo di pane
rumore d'onda
a trasportarti indietro e avanti nei ricordi
nei sospiri di sogni a venire
nel desiderio di una pace indaco
istantanea
momentanea.

 

l'autore laura cuppone ha riportato queste note sull'opera

... a T.
ai cieli e al.. riconoscersi...


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • augusto villa il 16/06/2010 14:42
  • laura cuppone il 16/06/2010 14:41
    grazie... scusa!!!
  • laura cuppone il 16/06/2010 14:41
    graie dolce tania!!!!!

    bacino fatato.
    lau
  • tania rybak il 16/06/2010 01:14
    stupefacente, come al tuo solito
  • laura cuppone il 15/06/2010 00:02
    grazie dolcissima lor.

    notte.. namaste.
    Lau
  • loretta margherita citarei il 14/06/2010 22:38
    incantevole dedica
  • laura cuppone il 14/06/2010 21:41
    Nicola..
    grazie del complimento esteso.. e lusinghero.
    Laura
  • laura cuppone il 14/06/2010 21:40
    heheheheh...
    ripetilo ancora?

    ok, ok... scherzo.
    più che un ascensore (probabile nella mente) é un aereo..


    grazie infinite Guido.
    Lau
  • laura cuppone il 14/06/2010 21:39
    daniela...
    la tua interpretazione é attraente...
    forse anche abbastanza vera...

    un bacio grande dolce.
    Lau
  • Nicola Lo Conte il 14/06/2010 20:10
    Bella... come l'anima di chi scrive...
  • Guido Ingenito il 14/06/2010 19:00
    un intero virtuosismo, un ascensore impazzito che sale e scende alla velocità della luce (forse oltre). Meravigliosa Lau, meravigliosa Lau.

    Guido
  • Anonimo il 14/06/2010 17:50
    Stupendi versi Laura...
    nei sospiri di sogni a venire
    nel desiderio di una pace indaco
    istantanea
    momentanea

    Nell'istante i cui si con-dividono i sogni a venire, nel desiderio comune di pace
    interiore... proprio in quell'istante una foto delle anime... istantanea, subitanea!!

    Bellissima poesia
  • laura cuppone il 14/06/2010 15:20
    solo un dolce pensiero
    al pensiero...
    "consumato" proprio tra virgolette
    ancora nuovo direi.. anche se non ricordo più.. da quanto.. penso.

    grazie stefano!
    Laura
  • Anonimo il 14/06/2010 13:42
    un inno all'amore appena "consumato"... stupenda!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0