username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io sono il mare

Il mare oggi è spento,
orfano,
assassino.
Mi aggiro con un coltello piantato nel petto.
Ma non sanguina il cuore.

Le mani del tempo,
gli occhi della vita che ho dato,
ora mi guardano straniero.

Io,
sono io il tuo assassino,
ed ora anche orfano,
di te,
vita mia.

Io sono il mare,
io sono tutte le lacrime di questo mare.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 08/11/2013 08:44
    Un intenso altalenarsi di pensieri malinconici e riflessioni personali toccanti che rivelano le sensazioni introspettive dell'autore.
  • Anonimo il 15/06/2010 02:32
    Bellissima in tutto il tuo dolore
    complimenti
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0