PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Anniversario

Basta urlai sfidando il cielo
son dieci anni che sei morta
Ed io mi fermo qui...!!!!
Era un giorno senza aurora
chiuso in quel buio cimitero.
E col baglior di mille lampi
apparve l'angelo senza volto.
I miei polsi catturò
lunghi fili di seta vi legò,
alla ruota del tempo li attaccò.
E continuo ad esser trascinato
dalla terra dal cielo e dalle stelle
dalla vita e dalla perenne mia poesia,
da canti nuovi e da malinconia.
Non mi resta che amar questo tempo
vagando tra ricordi e nuova fantasia.
E nuovi amor, senza troppa anoressia.
Un rimpianto ed un sorriso e volar via!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 15/06/2010 11:14
    poesia che ho apprezzato per il messaggio che contiene. molto bella davvero.
  • Anonimo il 15/06/2010 10:51
    Si potrebbe continuare a vivere con la ricchezza che le anime perse ci lasciano, con lo stesso entusiasmo con cui vivevano loro, nulla è perso se vive dentro di noi.
    Una poesia intensa, carica di dolore. Bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0