username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A braccetto

L'estate è calda,
forte e generosa,
la sentiamo viva
nel rossore dei nostri corpi,
sodi e vigorosi.

La sua giovinezza
lancia dardi dorati
attraverso il sole di Luglio,
che s'incastrano
tra i nostri capelli,
lisci e lunghi,
ancora tutti neri.

L'estate è miracolosa,
stagione d'avventure,
e di carnali godimenti,
l'estate è la nostra vita.

Ma già a Settembre
qualcosa la rattrista,
china il biondo volto
sull'acqua di un torrente
allagato di foglie.

Noi la confortiamo un poco,
poi ci allontaniamo discreti
con le scarpe pesanti,
uno scialle o una giacca
buttata così, sulle spalle,
quasi avessimo freddo,
quasi fosse già inverno,
e il gelo della maturità
già ferma essenza
nel nostro cuore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • denny red. il 17/06/2010 04:02
    ottima!! salva, profonda.. riflessione..
  • Antonietta Mennitti il 16/06/2010 21:53
    Profonda e saggia perchè vera!
  • loretta margherita citarei il 16/06/2010 21:07
    intanto cominciamo a godercela poi si vedrà, bella come sempre bellissime riflessioni
  • Manuela Magi il 16/06/2010 20:53
    Bella introspezione.
    Nessuno ci vieta di prolungare l'estate del nostro essere.
  • Anonimo il 16/06/2010 19:35
    Riflessione sulla vita, rappresentata sul parallelo piano delle stagioni. Ricca di significati, immagini e similitudini si apre come un ventaglio nei suoi molteplici significati. Molto apprezzata e saggia, stesura eccellente.
  • laura marchetti il 16/06/2010 17:53
    molto vera... hai colto il senso dell'inquietudine... grandissimo SAL
  • Maria Rosa Cugudda il 16/06/2010 15:56
    molto profonda, sentita e apprezzata anche per la buona forma!
  • Dolce Sorriso il 16/06/2010 10:20
    è un ciclo naturale...
    molto bella Salva.
    smack
  • Elisabetta Fabrini il 16/06/2010 10:04
    L'estate dovrebbe essere la stagione più bella della nostra vita... ma gli inverni arrivano per tutti inesorabilmente... bella poesia, ottima riflessione..!
  • anna rita pincopallo il 16/06/2010 08:42
    bravo Salva bella poesia piaciutissima
  • Anonimo il 16/06/2010 08:38
    Le stagioni si susseguono, ognuna con le proprie caratteristiche...
    la maturità non dovrebbe avere il potere di spegnere la primavera
    nei cuori, creando l'assenza dell'essenza...

    Bellissima riflessione Sal...
  • Vincenzo Capitanucci il 16/06/2010 08:15
    ed il gelo della maturità... ferma l'essenza del nostro cuore...

    Bellissima Salvatore... muore il fanciullino...
  • Anonimo il 16/06/2010 07:54
    ottima Salvatore... bravissimo, quasi fosse gia inverno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0