username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ipotesi

Se non mi muovo,
tu credi che io sia morto.

Se non grido,
tu credi che io non abbia
abbastanza forza in gola.

Se mi sdraio,
tu credi che io non sappia
camminare.

Se non mi uccido,
tu credi che io non sia
abbastanza coraggioso.

Se non denuncio le bestialità
degli uomini,
ti sembra ch'io sia uno di loro,
che non ti voglia bene.

Ne avrei di cose da dire,
di parole da urlare,
di gente da ammazzare,
di innocenti da salvare.

La difficoltà mi spaventa un po' sai,
ma non credere che qualcuno
mi potrà fermare,
quando deciderò d'alzarmi,
quando non mi limiterò più
solo ad osservare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 20/06/2010 08:43
    Un forte grido di coraggio per un mondo ingiusto e vile. Forte e bella poesia.
  • denny red. il 18/06/2010 01:04
    salva!! .. fai quello che devi fare.. ma non uccidere nessuno.
    Ipotesi.
    ottima!! bravo.
  • francesca cuccia il 17/06/2010 20:04
    Tutti sappiamo reagire ci fermiamo perché non vogliamo essere come loro...
    bellissima e vera, bravo.
  • Anonimo il 17/06/2010 19:56
    Poesia che si articola in una serie di periodi ipotetici che sollecitano l'assurdo e l'inverosimile fino a generare un effetto paradosso. La chiusa molto interessante è la sintesi del messaggio del testo: quasi una dichiarazione del proprio desiderio di ribellione. Come sempre un capolavoro di un poeta che attinge dalla vita. Bravissimo.
  • Anonimo il 17/06/2010 18:19
    Sal, certo quando deciderai e dirai "basta" per qualsiasi motivo, ti muoverai
    con forza... forse con più passione di chi lo fa abitualmente!!

    Bellissima riflessione, grazie Sal
  • Antonietta Mennitti il 17/06/2010 17:49
    In effetti sei un pacifista, ma sai il fatto tuo Salva, quindi sii sempre te stesso e agisci come vorrai... Ottima considerazione rivolta a chi non ti comprende! Piacuta.
  • Anonimo il 17/06/2010 15:41
    Salvatore, reagisci ma senza ammazzare nessuno. Ci siamo capiti ah? Scrivi sempre poesie non comuni. ciao
  • B. S. il 17/06/2010 13:50
    Sembra quasi un avvertimento.
    Di forte impatto emotivo direi,
    sempre profondo.
    Anche questa molto bella.
  • Maurizio Cortese il 17/06/2010 13:39
    L'ipotesi ha sempre bisogno di verifica: ti auguro di farlo presto, così come dici nel finale. Sempre incisivo indagatore.
  • loretta margherita citarei il 17/06/2010 13:36
    si sopporta si sopporta, ma poi quando la misura è colma... l'importante è farlo con propria volontà, senza seguire archetipi, piaciuta molto, intelligente poesia
  • laura marchetti il 17/06/2010 13:30
    bravo a descrivere con la tua capacità ed ironia aspetti a molti comuni... grandissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0