accedi   |   crea nuovo account

A che valgono parole fiorite

A che valgono parole fiorite,
arabeschi, versi leziosi
se così dura, si dice,
è la vita,
mossa da venti capricciosi?

Scriviamo dunque con rabbia,
rima spezzata, duro accento,
come uomo che non abbia,
di sua vita,
né ora né mai alcun contento!

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Tim Adrian Reed il 20/06/2010 02:04
    Forse valgono proprio a lenire il dolore, a portarci per un po' lontano dalla realtà... Mi viene in mente che l'arte in ogni sua forma spesso fiorisce nel suo massimo splendore proprio nei momenti storici più complessi e difficili. Bei versi comunque!!
  • Anonimo il 17/06/2010 21:46
    Si scrive di emozione e spesso la vita ci offre emozioni negative, sentimenti di rabbia e dolore. Molto bella.
  • Anonimo il 17/06/2010 18:16
    Proprio perchè dura, viene ammorbidita dalla dolcezza della poesia...
    continua a scrivere versi dolci, appassionati, è nella tua natura e saresti
    represso...

    Bellissimi versi, un po' amari ma belli Fabricio...
  • Anonimo il 17/06/2010 13:49
    La vita è dura e amara, il più delle volte, ma scrivere di tenerezze e passioni... significa che nei cuori c'è tanto amore che deve e vuole esternarsi e donarsi... ed è cos' bello ricevere! È bello emozionarsi ed emozionare... con ogni tipo di emozione... naturalmente sempre nel rispetto di tutti!
    Ciao
  • loretta margherita citarei il 17/06/2010 13:31
    a volte la dolcezza serve per soffocare l'asprezza, rimuginare sempre come la lingua batte dove il dente duole, fa male anche al fisico, ma qualche volta è legittimo arrabbiarsi, bellissima
  • laura marchetti il 17/06/2010 13:12
    bella e reale... ma teniamoci anche i sogni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0