accedi   |   crea nuovo account

La casa di campagna

Al Conzo, nel marcato belante
stava la casetta antica
le mura di pietra
arrampicata sulla viva roccia.

L'interno era scuro
le travi del tetto, nere
che sembravano di pece,
sul fuoco una quadara sempre a bollire.

La porta era fuori dai cardini
la toppa non serviva
l'entrata era sommersa
da rovi secchi da bruciare.

La notte esprimeva forti odori
lo sterco dei cavalli, il piscio
il pane caldo, il latte appena munto;
il profumo vero della terra!

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 03/02/2012 15:52
    Bellissimo quadro d'una casa di campagna, dove si viveva la vita in comune assieme agli animali che servivano al lavoro dei campi o al sostentamento della famiglia. piaciutissima!
  • salvatore maurici il 27/06/2010 19:49
    Grazie Enza, ti dirò che le case abbandonate nelle campagne aumentano sempre di più trane nelle zoe a forte voczione turistica.
  • Anonimo il 18/06/2010 16:10
    Bella. Mi fa ricordare le case abbandonate di campagna della mia Sicilia. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0