PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

POSTER

Lo sguardo che implora, attonito e fermo,
lo sguardo che cola tra le onde del vento.
Lo sguardo che prende e ruba parole,
nutrito di ceche promesse,
che illude corpo e mente.
Lo sguardo immobile e lento,
rapito, assente, vaghito.
Lo sguardo di un sogno consumato,
che viaggia sulle ferite,
rallenta i ricordi su tele sbiadite.
Lo sguardo velato, malato,
sincero e poi condannato.
Lo sguardo vicino, al mattino lontano,
sbagliato, stupito, a volte abbagliato.
Lo sguardo invisibile, lunare,
sospeso nel sonno, d’un tratto vitale.
Lo sguardo proibito e poi dimenticato,
circondato, poi abbandonato.
Lo sguardo annerito, indeciso, emozionato,
lo sguardo tra i vetri,
d’un tratto tagliato.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Luca Oberti il 08/09/2010 16:24
    Complimenti, davvero bella...
  • Ivan Benassi il 07/08/2007 18:15
    Bella, davvero bella.
  • roberto mestrone il 23/05/2007 00:29
    Bellissima Loredana...
    Il tuo sguardo che incalza e martella sensazioni da sopire.. o dimenticare..
    Ro
  • sara rota il 30/04/2007 08:27
    Bella immagine, ricca di ricordi...
  • Adriano Veldorale il 19/04/2007 08:51
    Grazie... hai colto il senso di ciò che sento.
    Senza togliere niente alle altre due questa è la tua emozione che mi ha coinvolto di più. Potente attimo eterno, violento e passionale... bellissima.
  • Edmondo F. il 28/02/2007 12:29
    Lo sguardo è come un ricordo inpresso, un frame nella mente, nemmeno il vento può cancellare. Stupenda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0