accedi   |   crea nuovo account

La ragazza Iblea

I tuoi lineamenti sono bellezze uniche
dalla tua bocca esce il suono delle sirene
rimasi a guardarti incantato
da quella carrozza di seconda classe scesi.

tu eri lì
vergognata come una bambina
la mia bambina
la bambina che mi teneva con quella mano piccola

i tuoi occhi erano belli
verdi oliva mi dicesti
a me sembravano marroni

un deserto intorno a noi
era l'una di Domenica
il caldo si sentiva
era luglio
ma il caldo veniva dal mio cuore
mi batteva come un tamburo
tremavo dall'emozione
mi mancava il respiro
mi mancava la forza per dirti ti amo

bella la tua bocca
piccole e a cuoricino le tue labbra
morbidi come seta i tuoi capelli
neri come la notte

tu ora sei lontana
io sto in questa terra straniera
voglio tornare a casa
voglio tornare in Sicilia
voglio tornare a Vittoria
per stare ancora un giorno con la ragazza Iblea

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Francesco Garofalo il 18/06/2010 16:47
    Ma gurda che caso... io amo Roma ed ho vissuto là 4 anni.. stavo in via mario rossi tancreti quartiere Lurentina... cmq corso umberto te lo sconsiglio... le case stanno cadendo a pezzi.. invece posso farti fare un affare cn una casa in via sicilia zona grottasanta.. ottimo contesto, quartiere tranquillo e tutto recintato con portiere.. p. s scendi presto.. che qui l'estate è nel vivo hihihi a presto fra
  • Anonimo il 18/06/2010 16:33
    Ciao, io vivo a Roma, ma ho sempre Siracusa e la Sicilia nel cuore. I miei genitori sono sepolti in Sicilia. Avevamo due appartamenti, a Viale Teracati, che tanti anni fa abbiamo venduto. Ora voglio comprare di nuovo una casa a Siracusa, perchè il tamburo mi chiama... e ogni tanto voglio ritornarci. Che ne dici di corso Umberto? A Siracusa e dintorni ho diversi parenti. A presto. ciao
  • Francesco Garofalo il 18/06/2010 16:01
    grazie per il tuo commento... io pure sono di siracusa... la poesia dice tornare a vittoria perchè la ragazza della poesia è vittoriese.. che bello trovare una siracusana così per caso.. ciaoooo
  • Anonimo il 18/06/2010 15:51
    Bella, nostalgica e piena di sentimento. Anch'io voglio tornare in Sicilia, a Siracusa, voglio respirare l'aria della mia terra, sentire il profumo della zagara, sentire parlare il mio deialetto, io siciliana che come te sono stata in terre straniere. Questa poesia in parte la sento mia. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0