PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Angelo strano

Stringo
tra le mie mani
le tue mani,
angelo strano,
e
ti lascio andare
per
poterti inseguire
e
riprendere.

Sdraiarmi con te
nell'erba alta
mossa appena
dal vento.

Guardare fisso nel cielo
e
sentire che ti stringi a me..

Scoprirmi diverso
forse migliore,
più forte
e
pronto a difenderti.

Volare,
più tardi,
mano nela mano
silenziosamente sospesi
tra l'azzurro infinito del cielo
e il mondo
sotto di noi
piccolo, distante
purificato
dal male che vi regnava.

Tuffarsi
poi nella profondità
degli oceani
per toccare un cavalluccio marino
o per
cogliere un fiore sconosciuto.

Riemergere solo di notte
seduto su uno scoglio
per contare le stelle
e
guardare lo strascico
argentato
della luna sul mare.

Poi...
morire!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 08/02/2016 15:39
    molto bella... complimenti.

17 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/02/2016 18:51
    Grazie, Ferdinando, è una semplicissima poesia giovanile...
    Lieto ti sia piaciuta...
  • Nicola Lo Conte il 03/08/2011 20:21
    Grazie, Ely! Le tue poesie sono certamente espressione dello stesso concetto dell'amore...
  • Elisabetta Fabrini il 03/08/2011 18:55
    L'ho riletta adesso dopo tanto... l'ho trovata bellissima anche questa volta, esprimi la tua concezione dell'amore, quello vero, che dona senza riserve e fa volare così in alto da rinascere ancora!! Veramente un'opera eccellente!
  • Nicola Lo Conte il 03/08/2011 14:29
    Grazie, Don... sei molto gentile!
  • Don Pompeo Mongiello il 03/08/2011 13:53
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente tanto bella!
  • Nicola Lo Conte il 31/08/2010 20:07
    Grazie... Laura... del tuo commento...
    degno di un GRANDE CUORE...
  • Laura cuoricino il 25/08/2010 22:54
    Sentimento, amore tanto da non temere neanche la morte... scoprendoti diverso, forse migliore e pronto a difenderla, proteggerla!
    Un incanto, Nicola!
    Veramente bella!
    Ciao. Cuoricino.
  • Nicola Lo Conte il 30/06/2010 19:26
    Grazie, Angela... apprezzo molto il tuo qualificato commento...
    perché anche i tuoi versi danno emozione...
  • angela testa il 30/06/2010 00:44
    Quante emozioni ci hai regalato con questi versi
    pieni di sentimento... stupenda...
  • Nicola Lo Conte il 21/06/2010 09:00
    Vi ringrazio di cuore per i vostri commenti e osservazioni...
    un abbraccio e un sorriso a tutti...
  • - Giama - il 20/06/2010 22:35
    Molto bella... colpiscono le immagini! Tra tutte una: "Riemergere solo di notte...
    guardare lo strascico argentato della luna sul mare"

    Ancora molto bravo

    Gia
  • vincent corbo il 20/06/2010 20:01
    Poesia molto tenera, un dolce richiamo d'amore.
  • karen tognini il 18/06/2010 22:30
    Bella Nicola... bravissimo!

    k
  • Anonimo il 18/06/2010 19:03
    Un bel viaggio dentro di te, purificatore, per un bellissimo domani meno
    solitario e doloroso...

    bellissimi versi Nik
  • Anonimo il 18/06/2010 18:45
    Meravigliosi versi Nicola.
    L'angelo e tu... che devi solo scoprire di esserlo altrettanto... fidandoti di quella creatura "strana" che ti fa vedere attraverso occhi nuovi e da diverse prospettive!
    Un viaggio che vi porterà dove vorrete, colmandovi di nuovi stupori.
  • Cielo Terra e Vita il 18/06/2010 17:31
    Angelo strano... Angelo che sa portarti con se nel suo mondo di purificazione e rigenerazione... scoprirti diverso da prima... abbandonare il passato... morire per rinascere dalle acque a nuova vita... Meravigliosa consapevolezza di mutamento... bella!
  • Elisabetta Fabrini il 18/06/2010 17:22
    Quanto sentimento e quanta armonia nelle tue parole!! Le stesse che sono nel tuo cuore. Bravissimo Nik!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0