username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

LIberamente

Perpetua danza
di idee preconcette
rituali di massa
ormai senza mete,
nessuno ti ascolta
per quello che pensi
sopratutto se porti
pensieri diversi.

Perpetuo morire
di nuovo sapore
senz'ali non vale
neppure l'amore,
t'infilano dentro
ogni grammo di vano
rendendoti schiavo
di un mero divano.

Svegliati ora,
svegliati sempre
difendi la notte
che è fatta di stelle,
difendi la mente
che Dio t'ha donato
ogni giorno da schiavo
è un giorno sprecato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • danilo il 19/09/2010 12:31
    Fantastica, una melodia piena di vita..
  • Bruno Annessi il 28/06/2010 18:17
    Molto bella svegliarsi per non essere schiavi, chi non si sveglia può solo sognarla la libertà.
  • Salvatore Ambrosino il 20/06/2010 11:06
    Molto bella la chiusa, ogni giorno da schiavo è un giorno sprecato. Complimenti
  • Anonimo il 19/06/2010 20:11
    Come danza, come divano, come giorno sprecato dovendo agire mi piace svegliati ora...
  • Sergio Fravolini il 19/06/2010 18:21
    Un'eterna danza per svegliarsi e difendere la notte... difendere la mente.

    Sergio
  • Cinzia Gargiulo il 19/06/2010 15:50
    Bellissima poesia per tema e musicalità.
    Molto brava!
    Ciao...
  • Falco libero il 19/06/2010 15:17
    Bellissima Hila riflessione verissima ed intensa.
    Dovremmo comportarci come burattini vedrai saremo ascoltati.
    Brava
  • francesca cuccia il 19/06/2010 13:50
    Svegliamoci e viviamo veramente, bellissimi versi, condivisi, brava.
  • Manuela Magi il 19/06/2010 12:42
    Condivido completamente la tua riflessione.
    Ci chiamano sognatori... ebbene lo siamo, che male c'è?
    Sublime lirica.
  • karen tognini il 19/06/2010 11:10
    Stupenda Hila.. un inno di liberta'... speranza...
    ciaoooooo
    k
  • Anonimo il 19/06/2010 10:44
    un gragge di pecore, come soglio dir sempre... sai come mi hanno sempre definita sin da bambina? "strana"... e strana sia, finchè morte non mi separi: dal gregge.
    io non ho stelle nel cielo da difendere, solo qualche sparuto bolide.
    bella. brava.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/06/2010 10:42
    Svegliati ora... svegliati sempre... difendi la Tua mente... intessuta di stelle...

    Bellissima Hila... un volo verso una immesa libertà...
  • - Giama - il 19/06/2010 10:32
    Grandiosa questa tua Poesia Hila... veramente Bella!

    Gia
  • Salvatore Ferranti il 19/06/2010 10:27
    che bella questa poesia...
    bravissima Hila.
    l'ho molto apprezzata, anche dal punto di vista dello stile...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0