PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

T'amo

T’amo d’una luce scura e misteriosa,
come s’amano i segreti sepolti nell’anima
dove per tempo riposano solenni,
ossidandosi in una spessa coltre di verità
che diverrà, presto o tardi, mera fantasia.

T’amo con il soffio delle parole non dette,
conficcate alla gola sanguigna e macera
ove giacciono i pensieri nascosti della mia passione confusa,
mischiati alla polvere acerba della mia più torbida paura.

T’amo come s’amano i vecchi libri, polverosi e saggi,
antichi amici ingialliti,
caparbi mentori delle mie pulsioni,
muti inquisitori dei miei mutamenti.

T’amo struggendomi,
annegando in te l’ovvio delle cose,
rivedendo alla tua luce il respiro del mondo
e adeguandomi ad esso di conseguenza.

T’amo d’un amore che non t’ho mai detto
perché non ne conosco le vocali,
e, se mai le conoscessi, non fiaterei.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Giuseppe De Paolis il 15/09/2008 11:02
    piaciuta moltissimo
  • Giuly Cianti il 08/03/2008 11:47
    T’amo d’un amore che non t’ho mai detto
    perché non ne conosco le vocali,
    e, se mai le conoscessi, non fiaterei... bellisimo questo verso! Complimenti
  • LAURA B. il 15/11/2006 19:01
    sei coltissimo... mi inchino!
  • LAURA B. il 15/11/2006 19:01
    sei coltissimo... mi inchino!
  • Simone Sansotta il 21/10/2006 21:21
    questo credo sia il tuo cavallo di battaglia. Anche se adoro l'uccisore.
  • sergio vassetti il 17/10/2006 14:59
    splendida...
    non c'è che dire
  • augusto villa il 28/08/2006 23:36
    e pure io sono senza parole... Bellissima!
    Ciao.
  • Dora Millaci il 19/02/2006 17:07
    molto bella. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0