PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un mare di lavanda

Nel mare di lavanda si ha libero accesso
agli archivi profondi dell'io,
c'è tutto un mondo perso e vinto a turno...
si fa per dire, ma adoro poterlo pensare.
Ed io sono da sola adesso, da sola più che mai,
ma ho smesso di angosciarmi, grazie a te soltanto,
all'unisono mille ricordi mi fanno compagnia.
Ho verificato tutte le cose che mi hai lasciato dentro
a riempirmi il vuoto,
sono quelle di ieri moltiplicate all'infinito.
Tu in ogni istante e in ogni secolo di ore,
per sempre e solo tu.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 19/06/2010 20:42
    come sempre belle poesie scrivi, piaciuta
  • Anonimo il 19/06/2010 20:06
    Una parte con nome o meno che si riconosce essenziale per noi...
    bella
  • Sergio Fravolini il 19/06/2010 18:10
    La ricerca di qualcosa che porta il nome di nessuno.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0