accedi   |   crea nuovo account

Il destino

Lacrime dorate
osservo volteggiare accanto il mio cuore,
falsi sorrisi ricoprono il mio viso,
quante emozioni mai dimenticate
quanti ricordi che nutrono il mio dolore.
Giorni interi a fantasticare,
ad immaginare la vita,
respirando false speranze,
aspettando un domani meno duro.
Il destino mi ha punito... era scritto già tutto.
Ho pensato al mio futuro,
una nuova possibilità.
Ma ho perso!
Mai sfidare il destino,
lui gioca e ti fa assaporare
brevi attimi di apparente felicità;
improvviso e sornione all'ennesimo sorriso
irrompe nuovamente nella vita e ti punisce,
regalandoti sofferenza e tante lacrime.
Lacrime
che mai nessuno asciugherà!

 

l'autore Giacomo Scimonelli ha riportato queste note sull'opera

con questa poesia scritta il giorno del mio compleanno, pochi giorni fa, mi presento ufficialmente. le altre e quelle che pubblicherò del passato non conoscevano del tutto la vera sofferenza dell'uomo..


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • romana il 01/08/2013 14:56
    Poesia introspettiva, riflessione ottime sul destino, il destino è un incognito questo è vero, ma spesso siamo noi che decidiamo.
  • Anonimo il 14/08/2010 07:22
    Non ci è permesso scrivere la cornice del nostro destino, ma ciò che vi mettiamo dentro è nostro. (Dag Hammarskjold)
  • Giacomo Scimonelli il 23/06/2010 23:50
    grazie x il tuo commento... e spero nel tuo augurio
  • claudia checchi il 22/06/2010 18:30
    Il destino.. ma alle volte ce lo facciamo da soli...
    una poesia Giacomo toccante con codeste parole, lacrime dorate, che mai nessuno asciugherà... sono convinta che non ci saranno più lacrime ma molta felicità, che meriti..
    un abbraccio grande caro amico...
    claudia...
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 17:10
    ottimista??? io sono solo realista... purtroppo. grazie per le tue parole... ma finchè respiro lotterò per riavere e ridare serenità ai miei angioletti
  • Dolce Sorriso il 20/06/2010 16:21
    Giacomo sono contenta che tu ora possa dare sfogo al tuo sentire...
    cerca però di essere un po' ottimista... non sempre la notte è così scura
    ciao
    Anna
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 11:29
    Cara Vincenza... esseri liberi fino ad un certo punto... i cambiamenti radicali non vengono accettati... e chi lo fa... viene emarginato e trattato in alcuni casi come un delinquente... un abbraccio
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 11:26
    Buon giorno Manuela... il destino è già segnato secondo me... ma se ti accorgi che ti ha riservato una vita scialba e piatta è dovere provare a contrastarlo... anche se poi... il destino ti riporta con i piedi a terra e ti punisce per aver cercato di contrastarlo... grazie per il tuo bel commento
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 11:21
    Ciao Denny... il destino in un destino... era tutto previsto... hai detto tutto... hai letto il mio pensiero alla perfezione... hai perfettamente ragione... grazie
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 11:14
    Ciao Angelica... grazie per il commento... ma un attimo può durare anche un'eternità...
  • Giacomo Scimonelli il 20/06/2010 11:07
    ciao Cristina... sì il dolore si può affrontare anche parlando della sofferenza... hai perfettamente ragione... grazie per il tuo commento... a presto
  • Manuela Magi il 20/06/2010 10:04
    Non so se abbiamo un destino già segnato oppure siamo noi gli artefici del nostro dolore e della nostra felicità che come dici è solo un attimo, un attimo fuggente.
    Commettiamo errori che spesso non sappiamo correggere.
    Ci sono miriadi di situazioni che gravano attorno alle nostre scelte e che non sempre collimano con il contesto che stiamo vivendo.
    Io penso solo che sublimare le emozioni sia un nostro personale dovere per le quali capita di dover pagare molto caro. Purtroppo il dolore e le delusioni fanno parte di questa vita, della quale non conosciamo il percorso.
  • denny red. il 20/06/2010 03:02
    piaciuta! giacomo. ben scritto,
    Poi, non so... giacomo, il destino, in un destino, tutto era già deciso...
  • Anonimo il 20/06/2010 01:16
    La vita è fatta così
    dona e poi toglie
    ma spetta a noi riuscire a risalire la china...
    la poesia è attimo
    è questo è un'istante di sofferenza che ha tatuato sul foglio
    Ciao Giacomo
    Angelica
  • Anonimo il 19/06/2010 22:55
    Asciugati le lacrime e rialza la testa. Noi siciliani siamo fatalisti e ci arrendiamo al destino che, col nostro pessimismo e rassegnazione, contribuiamo tanto ad alimentare. Siamo esseri liberi e abbiamo libertà di scelta, anche se le nostre scelte, a volte, richiedono sacrificio.
  • Cristina Leonardi il 19/06/2010 22:51
    Secondo me i numerosi punti esclamativi che sono presenti in questa poesia nascondono, dietro il loro aspetto di urlo di disperazione, una sorta di rabbia-voglia di reagire che giace in fondo al tuo animo... il primo passo per sfruttarla è scrivere del dolore.
  • Giacomo Scimonelli il 19/06/2010 20:55
    grazie Loretta ma non conoscendo la situazione che mi afligge e normale dire pensa positivo e sicuramente hai ragione e spero di farcela... gentilissima come sempre
  • loretta margherita citarei il 19/06/2010 20:35
    benvenuto, auguri anche se con ritardo, un consiglio amichevole :comincia a pensare positivo, tutto passa e se ne va, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0