PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al rifugiato ( Poesia di Giacomo Colosio )

Vorrei essere io la tua terra
accoglierti come madre
ospitarti tra le mie fronde
come fa il ciliegio
con i passeri.

Vorrei darti il mio pane
preparato per te
con le mie lacrime
per te e per i tuoi fratelli
orfani di patria.

Vorrei vorrei... quante cose vorrei
per questo venti giugno
tenerti dentro
protetto dai pensieri che ho
i miei frutti per te.

Che me ne faccio del coraggio
se non posso dartelo
o dei miei anni
che non ti costruiranno un tetto
ma solo un nuovo cielo.

Vorrei essere il tuo pane
il tuo coraggio
e il tuo tetto
la tua nuova patria
cittadino del mondo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

30 commenti:

  • nicoletta spina il 02/09/2013 21:12
    Grazie Caterina per il tuo gradito commento... anche da parte di Giacomo... che non frequenta più il sito.
  • Caterina Russotti il 28/08/2013 16:37
    Vorrei donarti un pezzo della mia amata terra per accoglierti a braccia aperte e condividere un pezzo di pane... Vorrei.. Vorrei darti... Ma per ora ho solo un nuovo cielo...
    Bellissima poesia. Verso il bisogno altrui... Per dire... Mi sono accorto di te... So che ci sei!
  • nicoletta spina il 05/03/2012 21:50
    Grazie cara Carla, anche a nome di Giacomo. Anche noi siamo onorati di averti di averti come amica.
  • Anonimo il 27/02/2012 18:25
    e si vede... sorry commuovere
  • Anonimo il 27/02/2012 18:24
    mi avete fatto commuore cari amici sono onorata di dirvi cari amici...
  • Basilio Romano il 07/07/2011 02:08
    Lo scritto è pervaso da buoni sentimenti, condivisibili, ma dire che è una poesia che abbia un valore letterario oggettivo è molto difficile.
  • Anonimo il 08/03/2011 11:41
    Grazie Cristiana... lo faccio anche a nome di Nicoletta... ciaociao
  • cristiana melis il 08/03/2011 11:07
    un sentimento di gentilezza e amore... delicatamente descritto!
  • Anonimo il 30/01/2011 14:36
    Quanti bei commenti... era un po' che non passavo dalla mia cara Nicoletta, la poetessa che mi ha " rifugiato"... hai visto Nico quanti complimenti, a me ed a te?
    Dolce, Alarico, Don Pompeo, Dino... grazie, anche se in ritardo. condividere questi pensieri significa molto per me... significa anche che in voi c'è la stessa sensibilità ... non è poco. posso ben dire di sentirvi fratelli...
    Lidia invece sono a tempo per ringraziarla perchè il commento è recente... felicissimo che tu abbia condiviso... ciaociao.
  • lidia filippi il 30/01/2011 14:24
    Bellissima! Bravi Nicoletta e Giacomo! Bella descrizione di una terra che accoglie e protegge tutti i cittadini del mondo.
  • Dino Borcas il 22/08/2010 14:50
    ... Ciascun volto è il simbolo della vita.
    E tutta la vita merita rispetto.
    È trattando gli altri con dignità
    che si guadagna il rispetto
    per se stessi.»

    (Tahar Ben Jelloun)
  • Don Pompeo Mongiello il 16/07/2010 20:07
    Ad entrambi un veno di gloria et onore!
  • Anonimo il 10/07/2010 15:36
    Vorrei essere ciò che non sono: un uomo che non teme la solitudine, libero di immolarsi alla patria. Bella!
  • Dolce Sorriso il 08/07/2010 22:24
    siete due grandi... bravo Giacomo
    molto apprezzata...
  • Anonimo il 29/06/2010 19:48
    Grazie Maria... sempre molto gentile, carina, delicata nei tuoi commenti...
  • Anonimo il 29/06/2010 19:04
    bellissima poesia molto toccante nell'animo bravi entrambi uno per il poeta e nicoletta per aver amicizia che vi lega non ho parole...
  • Anonimo il 28/06/2010 07:34
    Bella la battuta del rifugiato, Cinzia. Quando sono triste cerco coccole da Nico... lei è la dottoressa della mia anima. ciao e grazie.
  • Cinzia Gargiulo il 28/06/2010 00:01
    Poesia che denota grande sensibilità.
    Bravissimo Giacomo... che ti sei rifugiato da Nicoletta!...
    Un abbraccio ad entrambi...
  • Anonimo il 22/06/2010 07:43
    Grazie Nicoletta per la tua gentile ospitalità... ci tenevo a non perdere il giorno della pubblicazione... grazie a tutti quelli che l'hanno commentata.
  • Tiziana La delfina il 21/06/2010 07:11
    complimenti davvero, una bella poesia dai toni profondi, e sensibili,
  • Aedo il 20/06/2010 23:44
    Poesia bellissima, che affascina per la sensibilità dimostrata.
  • Anonimo il 20/06/2010 23:15
    Bellissimi versi Giacomo e grazie a Nicoletta
    per l'ospitalità a questa superba poesia...

    Bellissimo messaggio
  • Vincenzo Capitanucci il 20/06/2010 20:18
    Vorrei essere la Tua terra... darti patria nel mondo...

    Deliziosa Nicoletta...
  • Nicola Lo Conte il 20/06/2010 18:59
    Belle e nobili parole...
    Brava, Nicoletta...
  • Sergio Fravolini il 20/06/2010 15:02
    Una delicata introspezione soffice e dolce.

    Sergio
  • Anonimo il 20/06/2010 13:33
    La solidarietà umana è ricchezza soltanto di poche anime elette, Giacomo è una di queste. Opera stupenda.
  • loretta margherita citarei il 20/06/2010 12:42
    accoglienza è dono dei cuori generosi, bellissimi versi
  • Elisabetta Fabrini il 20/06/2010 12:34
    Bellissima.. veramente...!!
  • Giuseppe Bellanca il 20/06/2010 12:28
    Una poesia molto bella, intensa carica di emozioni, è un piacere leggere versi così belli.
  • nicoletta spina il 20/06/2010 11:59
    Il caro amico Giacomo ha chiesto a me di pubblicarla il 20 giugno, giornata mondiale del rifugiato, essendo lui fuori casa per impegni.
    Ne sono onorata e lo ringrazio per questi versi ricchi di sensibilità e solidarietà, scritti con intensità e dolcezza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0