accedi   |   crea nuovo account

Eppur si suda

Vanno via gli amici
i rancori, le sere
e il mondo è di nuovo
libero... dalle delusioni
passato il tempo dell'acredine
delle grandi aspettative
del tutti insieme o niente
Passata la tempesta
ci rincuoriamo in un caldo silenzio
notturno e sognante
attraverso il quale culliamo
il nostro Amore da tempo dimenticato.
Va bene! È così che il freddo
congela le mani di chi vuole donare e
fa battere i denti, chiudere la bocca
al più affettuoso dei sorrisi.
Intanto non ci accolliamo più
le delusioni altrui e torniamo a vivere.
Eppur si suda, appunto, ma in noi c'è il sole!

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2011 14:36
    Ottima sudata, splendida
  • Anonimo il 27/04/2011 08:21
    grande poesia...
  • Giacomo Scimonelli il 23/06/2010 16:22
    bei versi... piaciuta
  • loretta margherita citarei il 21/06/2010 22:29
    bellissima riflessione sulla condivisione, molto piaciuta