PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La morte

dolce riposo senza risposta
freddo sonno senna respiro
gelido viso per chi la mano accosta
nessuno scampa al sommo papiro
la vita è per tutti sempre diversa
la morte no! lei è sempre la stessa
la vita dell'uomo non sarà mai equa
c'è chi soffre e chi splende come cometa
ma la morte abbraccia tutti, come una madre
come un fratello, sorella, e spesso un padre
dovunque vada a schiantarsi la vita
c'è un futuro certo, ma nessuno vorrebbe che si dica
è l'unico fatto, per noi certo
il cancello della morte, è sempre aperto
spesso l'uomo al futuro non pensa
pensa ad affannarsi
per colmare la dispensa
fino a quel giorno, per qualcuno atteso
in cui vien rapito, colpito, sorpreso!
la vita può esser spesso arrestata
la morte no, lei ha solo l'entrata

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 22/06/2010 11:08
    da brividi, ma sicuramente ci ricorda, che prima o poi tocca a tutti, e di fronte ad essa, siamo uguali, buoni e cattivi, brutti e belli, ricchi o poveri... bravissimo
  • loretta margherita citarei il 22/06/2010 06:46
    bella riflessione in versi rimati