accedi   |   crea nuovo account

Alberi

Senza linfa in balia della tempesta,
recide i nostri rami e ci avvilisce,
impietosa crudelmente si scatena,
noi privi di coraggio abdichiamo,
radici atrofizzate non ci alimentano,
inerti e cedevoli destinati a perire.
Privi di forza intimoriti e alienati,
attendiamo un soprannaturale aiuto,
da un Dio che non risiede sulla terra,
abbiamo spento le stelle e i sogni,
il cielo è buio e l'uragano fa paura,
il miracolo deve esplodere in noi,
per evitare un'inesorabile sconfitta.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Francesco Garofalo il 03/08/2010 00:14
    scusami ho incollato una cosa che avevo negli appunti... mi disp il pc fa le bizze... come molto ma molto bella scusami ancora ciaooooo
  • Francesco Garofalo il 03/08/2010 00:13
    ops scusa... molto bella complimenti.. si è incollata una cosa che avevo negli appunti... scusami
  • Francesco Garofalo il 03/08/2010 00:12
    cmq grazie
    23:47Marina

    nn dire cosi'...

    quella ke hai scritto x stefania è molto bella... magari m dedicassero una poesia a me
  • Elisabetta Fabrini il 22/06/2010 13:51
    Bellissima e suggestiva... profonda, intensa.. bravissimo!!
  • karen tognini il 22/06/2010 12:50
    Bellissima... Falco... intensa... bella...
    Il miracolo sta a noi... farlo... condivido!

  • Anonimo il 22/06/2010 09:27
    Sembra un urlo di disperazione di chi non trova motivazioni in questo mondo ormai perso. La poesia è bella, spiega in modo chiaro il disagio.
  • laura marchetti il 22/06/2010 08:47
    bellissima!!! la linfa deve venire da chi ci ha dato il dono della vita ma dalla nostra volontà e riconoscenza...
  • Vincenzo Capitanucci il 22/06/2010 08:26
    dal cuore della Terra... deve rinascere il nostro Dio...è il segreto più intimo della materia... darà nuova linfa... alle nostre radici celesti.. nuova vita... ai nostri alberi di vita...

    Bellissima Falco... un sacco bella...
  • loretta margherita citarei il 22/06/2010 06:56
    mi hai fatto pensare alla tempesta in un bosco, gli alberi piegati dal vento, rami spezzati, metafore rapportabili all'uomo, ma gli alberi avendo radici, sono rassegnati al loro destino, l'uomo no, può reagire, scappare dalla sconfitta, magari trovare anche nella fede un 'ancora, piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0