accedi   |   crea nuovo account

La preghiera del corriere espresso

Seguo la mia destinazione
Signore delle strade
che porti senza stanchezza
la mia anima sola
Sei tu che accompagni
i miei giorni in corsa
ad ogni sosta sento
la fatica di chi insegue un sogno
A Te affido le mie ruote
A te le mie urla disperate
i miei improvisi slanci
Tu che sei la mia strada
ce ne andiamo lontano
lasciandoci dietro qualche stronzo..
A te dono la mia prossima consegna
firma su questo foglio bianco e
lascia una traccia profonda della nostra lotta
e fammi tornare a casa intero!

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0