username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

TRENI PERSI

Se i treni,
una volta che li hai persi,
si limitassero
a svanire per sempre
lungo il loro binario
se ti concedessero
la grazia
di poterli dimenticare.

I treni persi,
l'ho scoperto,
ritornano,
ripassano,
con le tue mille possibili vite,
che ti sbeffeggiano
dai finestrini.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • paolo veronesi il 05/12/2007 13:17
    Ci sono anche treni che possono accompagnarci per nuovi viaggi. Comunque una stupenda poesia, Paolo
  • Maria Lupo il 18/10/2007 00:33
    Sono in ritardo ma non posso non aggiungere il mio apprezzamento a questa bella poesia, così vera
  • ENZO FALBO il 14/03/2007 15:47
    siamo troppo legati alla memoria
  • Ezio Grieco il 13/03/2007 10:52
    Bella e piacevole!
    I treni persi devono rimanere persi, senza rammarico; tanto ne passano altri.
    Un saluto
    Clezio
  • Angela Carla Desimoni il 12/03/2007 19:43
    Preferisco inviarti e mail.
    Comunque un treno non perso mi ha portato fortuna.
    Peccato che oggi facciano innervosire x i diservizi, soprattutto i pendolari, un tempo erano sinonimo di vacanza e tutto sommato funzionavano meglio.
    E se oltre a perderli... poi li sopprimono... quando si parte?

    È semplice ma garbata, piacevole, fresca
  • sara rota il 08/03/2007 18:48
    A volte un treno perso è gioia, altre volte dolore. Io preferisco quelli che non tornano ed aspettarne di più "colorati". Ciao e... buon viaggio
  • Duccio Monfardini il 07/03/2007 14:44
    Molto interssante. Fa pensare. Ciao, Duccio.
  • Anonimo il 07/03/2007 13:26
    "I treni persi ritornano..."
    bella nella sua semplice freschezza, sembrano parole sole, che cadono per terra, che svengono sui binari, rincorrono sfiancate l'ultimo treno... in ritardo...
    davvero bella!

    KX

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0