accedi   |   crea nuovo account

Nonno

Ti ho visto
anima grande imprigionato in un corpo morente.

Mi ricordo…
Quando andavamo al parco
e mi intagliavi posate di legno con il tuo coltellino
sempre in tasca.
Quando arrivavi con la tua adorata auto bianca
e mi portavi al centro linguistico.
Quando ti raccontavo
dell’università, del lavoro, della casa
ed eri sempre orgoglioso di me, sempre al mio fianco.
Quando venivo a trovarti la domenica
e mi facevi sentire come se la regina
fosse entrata nella tua casa.
Quando mi hai detto “Ciao Stefanin!”
ed hai ricominciato a soffrire…

Da quel momento Stefanin non c’è più.
Nonnino, quando la tua anima è volata via
ha preso un pezzo del mio cuore
e la bambina, che tanto hai curato, è venuta via con te.

Non ti dimenticherò mai.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Gabriella Salvatore il 01/11/2007 19:32
    anche mio nonno intagliava illegno, mi ha costruito tantibei giocattoli, adesso lo apprzzo più i allora, la tua poesia me l'ha fatto ricordare, molto bella e piena di sentimento
  • sara rota il 21/09/2007 18:36
    È bello poter aver avuto la possibilità di avere accanto il proprio nonno. Purtroppo io non ne ho conosciuto nemmeno uno... in compenso ho conosciuto le nonne... Anche lì una non per molto, ma l'altra posso tranquillamente affermare che mi ha fatto crescere, visto che i miei erano al lavoro. Belle parole, soprattutto l'ultimo verso.
  • Stefania Barbieri il 02/04/2007 14:31
    Ciao! Grazie per i i vostri commenti... la poesia è nata così da un momento di nostalgia e tristezza... credo che la lascerò così come mi è venuta fuori dal cuore!
  • augusto villa il 09/03/2007 22:05
    Comprendo l'invito di Rossella Bisceglie... ma io ti faccio quello inverso: perchè non curi la parte "musicale" e la fai diventare una grande poesia?... l'argomento è valido... e gia' emoziona... figuriamoci curando un po' di più la forma... sarebbe un capolavoro!... Dai... provaci!
    Comunque molto bella... 8
  • rossella bisceglia il 02/03/2007 13:12
    un ricordo emozionante: perchè non provi a trasformarlo in racconto breve? brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0