PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Eternità senza confini

Piacer distante che vibri
soffusa al rumor di pelle
Respiro in flutto
fugace di sguardo

Circoscritta all'inguine
sognante del plenilunio
carezzi squarci di firmamento

Mi vaghi infinita
in doglie di petto

mi canti in piena
gergo di tremula luce

Mi piangi l'iridi
in dolci profluvi
di rivoli in nenie

Convergi nel brivido
che sempiterno m'abita

Superna sorgiva
disciogliti in me.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 25/06/2010 10:01
    Sentimento, qualificazione, stile. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0