accedi   |   crea nuovo account

Musa di Poeta

Or mai
non contate più su di me

mi chiamo
fuori dal mondo

volo
con gli angeli

ho solo voglia di giocare
con le Sue labbra divine

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • denny red. il 26/06/2010 05:27
    musa di poeta. molto bella!! vince, Bravissimo!!
  • Anna G. Mormina il 25/06/2010 21:04
    ,,, che volo Vincenzo... splendida, bellissima!!!!
  • Donato Delfin8 il 25/06/2010 19:44
    Eh bè allora ti piace il musetto
    WOW Vincè.
  • giuliano paolini il 25/06/2010 18:41
    dai non fare il pirla
    a volte ci si stufa della stufa, sopratutto in estate ma quando arriva il frescuccio sai che piacere accendere.. la musa va bene dai un bacetto al suo musetto e poi torna al tuo muretto
  • - Giama - il 25/06/2010 17:00
    si levano in volo, con ali d'amore... in versi di.. Vin..

    Grande Vin
  • Anonimo il 25/06/2010 15:41
    La Musa.
    Quel giorno la trovai
    nell'elmo sotterrato
    dalla disfatta
    sulla pianura che derubò
    le conchiglia al mare,
    trafitta come una foglia
    preda di lombrichi vandali.
    Era la pioggia sulle funi
    di un qualcosa che a stento
    trattenemmo nelle mani.
    Ed era di certo una musa
    quella deriva di sogno
    nata e poi morta sulla rena.

    Ciao Vincé, le muse ci inspirano.
  • karen tognini il 25/06/2010 12:39
    Giocando con le sue labbra... volerai con gli angeli...
    Bellissima... Vincenzo... mi lasci a bocca aperta!
    k
  • Anonimo il 25/06/2010 11:35
    Epitaffio duro, ma sublime nella sua semplicità disarmante. Ottima poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0