accedi   |   crea nuovo account

Paperino lo sfigato - fortunato

Un cartone animato
spesso un po' tutti abbiamo guardato,
quel tale paperino
che era sempre senza il becco d'un quattrino.


Qui, Quo, Qua erano i nipoti
andavano a scuola e prendevano bei voti,
mentre quando un affare lui fiutava
il cugino Gastone se lo arraffava.


Un giorno lo zio Paperone
a sorpresa gli regalò un bel bastone,
disse sottovoce in un orecchio
portalo sempre con te quando sarai vecchio.


Accettò il regalo con soddisfazione e
tornando a casa ebbe un'illuminazione,
non sapremo mai se diventeremo vecchi
pensò adesso guardando tra gli specchi.


Se la sfortuna io voglio eliminare
da zio paperone mi devo camuffare,
così facendo la dea bendata si sbagliò
il furbo papero ricco diventò.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Anonimo il 30/06/2010 10:45
    Versi diversi e simpatici, un'opera originale, bravo.
  • Dolce Sorriso il 29/06/2010 22:14
    bella Giu
    molto apprezzata mi hai fatto ritornare bambina... grazie
    smack
  • terry Deleo il 29/06/2010 21:22
    Ma che bravo Giuseppino!!
    simpaticissima filastrocca, mi fa tornare bambina!
    complimenti Giuseppe
    terry
  • Anonimo il 29/06/2010 20:01
    Filastrocca dolcissima, adatta proprio all'infanzia. Per questo avvolta da un candore d'altri tempi. Fantastica, ben scritta. Un elogio all'autore.
  • alice costa il 28/06/2010 12:30
    .. splendida!!!!!! Paperino ricco e fortunato... quante volte l'abbiam sognato!!!!!!!
    Bravissimo!!!!!
  • nicoletta spina il 27/06/2010 23:17
    Simpatica e bella filastrocca che mi fa tornar bambina.
    Sei bravissimo, non solo come poeta.
  • Anonimo il 27/06/2010 13:08
    Bellissima Giuse!! Io adoro Paperino
  • Manuela Magi il 26/06/2010 17:57
    La dea di solito... non sbaglia purtroppo ma provare non nuoce.
  • Vincenzo Capitanucci il 26/06/2010 09:40
    Se mi carico di ricco Amore... qui... ingannerò la dea bendata... qua...

    Bellissima Giuseppe... pensare ed essere positivo...
  • Cinzia Gargiulo il 25/06/2010 23:03
    Ah bè... allora mi camuffo pure io, col bastone da Titti divento zio Paperone... sì, sì...
    Adoro Paperino e la tua filastrocca è simpaticissima.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 25/06/2010 23:03
    Bellissima Giuseppe, sapessi io ingannare la Dea bendata... dici mi basta
    travestirmi??

    Stupenda
  • Anna G. Mormina il 25/06/2010 20:46
    ... la dea "bendata" è stata ingannata!... e bravo Paperino... bravo Giuseppe!
  • loretta margherita citarei il 25/06/2010 19:43
    ma che simpatica, veramente originale,
  • Donato Delfin8 il 25/06/2010 19:29
    Ah bè Giusè bella bella bella eh zi
    Ehi ho anche il bastone zi zi e zon anche papelo Donald wowww...
    ma son anche amico di Murfetto e mi sa che continuerò ad avere solo bastonate zi zi


    Ottima
  • Giuseppe Tiloca il 25/06/2010 18:55
    Deliziosa, Giuseppe. Bravissimo, io guardavo Paperino e qui quo qua mi facevano morire dalle risate: tutto questo è delicato ogni frase è scritta con la massima accuratezza dei dettagli e questo fa della tua poesia melodia.
    Bravo, letto con piacere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0