PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il teatro dei burattini

Maschere meste
sfilano sul palco.
Volti di cartapesta,
senza alito di vita,
corpi di burattini,
sagacemente
manovrati.
Dietro le quinte,
copioni ammonticchiati,
suggeritori attenti.
Attonito e compenetrato,
il pubblico in sala.
Ha inizio lo spettacolo!
Applausi scroscianti
per il monologo del
triste Pierrot.
Sorrisi e frizzi
all’apparir dello
scaltro Arlecchino.
Sospiri languidi
per la bella Colombina.
Tra smorfie e piroette
s’inchina Pulcinella,
servitor cortese.
Coriandoli piovono
sulla scena.
Cala il sipario, ma
domani sarà ancora
Carnevale.

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • sara rota il 17/05/2007 19:37
    Un carnevale all'insegna del divertimento mesto e curato. Brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0