username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nel bel mezzo del nulla

Siamo in due
in tre
forse in quattro
dentro la macchina
a parlare
a discutere di niente

È sera quasi notte
abbiamo parcheggiato
ai lati dello stradone
un lontano lampione
illumina
le nostre facce smorte

Le voci circolano
nell'abitacolo imbottito
qualche vetro abbassato
per lasciare evaporare
il fumo
d'una sigaretta
gli abiti puzzeranno
per giorni
- fosse questa
la cosa importante! -


Le donne non ci sono
stasera sono altrove
a letto
a ballare
a cucinare
a scopare
non sono con noi
- forse è meglio -

Chiacchieriamo d'affari
di sport
delle stronzate
che facciamo ogni giorno

Guardiamo
la strada deserta
e ci deprimiamo
ci arrabbiamo per niente
parliamo della gente
innocui pettegolezzi
- loro tanto non possono sentire -

Ma sapranno
d'essere sulla bocca di tutti

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • loretta margherita citarei il 26/06/2010 22:43
    bella, le chiacchiere di paese, piaciutissima
  • Anna G. Mormina il 26/06/2010 21:18
    ... bè, però infine domani, andremo al mare... la vita prosegue... molto bella Salvatore!!!
  • Anonimo il 26/06/2010 20:33
    Una poesia dove si legge la ribellione, il desiderio di infrangere gli schemi che sono apparenza e che ci opprimono. Dal forte realismo, una scena di vita quotidiana colta nel suo significato metaforico. Come sempre riesci a stupire, carissimo poeta!
  • laura marchetti il 26/06/2010 20:01
    i tuoi racconti sono pieni di realtà e profonde riflessioni... mi piace leggerti e rileggerti...
  • Manuela Magi il 26/06/2010 18:31
    È vero, che importa... viviamo le emozioni e sublimiamo gli attimi che ci vengono concessi, in barba di chi sparla.
  • patty picci il 26/06/2010 16:50
    con i tuoi bei versi hai fatto riflettere tutti(penso)... bella e reale
  • Elisabetta Fabrini il 26/06/2010 16:00
    Molto bella.. come sempre!
  • Vincenzo Capitanucci il 26/06/2010 11:38
    Certe storielle... si diffondono... facilmente...è vita di paese...

    Molto bella Salvatore...è bello parlare all'incontrario... e poi tuffarsi nelle onde del giorno..
  • Anonimo il 26/06/2010 08:25
    Uno spaccato di vita paesana scritto in modo divino, bravo...
  • vincent corbo il 26/06/2010 07:33
    Molto carina, con quell'atmosfera anni 70 che non guasta mai, nel senso che non si avverte la presenza delle diavolerie di questi nostri anni.
  • Giacomo Scimonelli il 26/06/2010 07:14
    non condivido il semplice parlare... o meglio sparlare gratuitamente...è un vizio dell'animo umano... una realtà che hai saputo mettere in versi...
  • Anonimo il 26/06/2010 04:30
    Wow... Mi hai catturata Complimenti...
  • Anonimo il 26/06/2010 01:15
    Vero Sal, certe volte ci si perde in discorsi vuoti quasi fosse d'obbligo parlare,
    in mezzo al nulla appunto...

    Bellissima riflessione, bravo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0