PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lei

Il tuo animo
è lacerato da bisogni contrastanti;
ami ma nel frattempo odi,
soccorri ma nel frattempo rovini,
resusciti ma nel frattempo uccidi.
Guardare i tuoi occhi
è come fare
un viaggio in lontane galassie
annullandosi in un moto
senza fine
che il folle profeta
lungo il suo cammino spirituale
chiamò amore.
Durante un voluttuoso abbraccio
ho scoperto quello
che mai potrai essere per me
e sulla soglia dell'orizzonte
ti vedo,
il tuo sorriso più luminoso
di Elios e Selene uniti.
Il vento immobile trascina via
il lacerante morbo:
ma il mio corpo è pieno di cicatrici.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Sergio Fravolini il 11/08/2010 15:20
    " il tuo sorriso più luminoso " . Mi piace.

    Sergio
  • Anonimo il 27/06/2010 00:50
    bellissimo canto malinconico, ben costruito, ricco di immagini suggestive... regala emozioni sentite
  • Vincenzo Capitanucci il 26/06/2010 23:12
    Lei.. ha un sorriso più luminoso del Sole... e della luna messi insieme...è aldilà del bene e del male... Lei ha combattuto tutte le guerre...è trascendenza in amore...

    Bellissima Dark... sul mio corpo... porto... tutte le sue cicatrici...
  • loretta margherita citarei il 26/06/2010 22:12
    attrazione di corpi, ma non del cuore, elios e selene, bei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0