accedi   |   crea nuovo account

Riflessioni notturne

Quando la sera, nell'oscura quiete della mia stanza mi stendo a riposare, la mia mente non si ferma e inizia a galoppare.
Penso ai volti di coloro che ho visto passare, alle cose che ho dovuto fare, alle persone con cui ho avuto a che fare.
Penso alle parole che ho detto, alle occhiate da me lanciate, alle decisioni prese e ai trattamenti riservati.
E allora mi domando in tutta onestà se ho agito con sincerità, se i miei giudizi sono stati giusti e ponderati oppure sbagliati.
Quale impronta negli altri ho lasciato, disponibilità e umano calore oppure pensano a me con astio e rancore?
Ma mentre mi soffermo in queste incertezze il sonno mi coglie con potenza trasportandomi in un mondo di sogni e incoscienza.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Manuela Magi il 03/07/2010 16:52
    Prima di addormentarsi la nostra mente vaga, si domanda tante cose che spesso ci costringono a rimanere svegli. Capita anche a me.
  • Anonimo il 27/06/2010 23:30
    BELLA RICERCA DI Sè NELLA MELODIA DELLA NOTTE PIù SINCERA... 5 STELLE PER IL CORAGGIO DI GUARDARSI DENTRO
  • laura marchetti il 27/06/2010 21:51
    riflessioni che io definisco... pre anestesia... poi cado nel vortice totale... bellissima poesia che rende il momento che precede il sonno, purchè troppi pensieri non lo impediscano...
  • loretta margherita citarei il 27/06/2010 17:14
    il pensiero vola di notte, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0