PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'età dell'innocenza

"La Signora dell'Ovest
percorre la scala per il cielo"
diceva uno sciamano
in preda al fervore mistico
"e tra le rovine di Roma
un languore afferra il mio animo"
Lungo verdi campi
il rombo di una cavalcata
accende in me un desiderio di libertà
e i flutti azzurri
in una vertigine di dolore
urlano parole di tempi antichi
quando ad un uomo era permesso
piangere guardando un tramonto.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 11/08/2010 15:21
    " la scala per il cielo ".

    Sergio
  • Anonimo il 27/06/2010 23:53
    BELLISSIMA SUGGESTIVA... ROMPE GLI SCHEMI E TI GETTA SENZA CHE TU TE NE ACCORGA IN UN MONDO PARALLALELO DA DOVE NON VORRESTI USCIRE
  • loretta margherita citarei il 27/06/2010 22:12
    ottima poesia, ben scritta, coinvolgente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0