username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Femminilità

Dalla Piccola Casa della
Divina Provvidenza
Una
socchiude la finestra minuscola

Due
in un fremito d’ali sospese
si sfiorano toccandosi i becchi
qualcosa han da dire...

Ed in cima
la viola più giovane
si offre per prima alla luce
le altre
riposano ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • mauri huis il 29/03/2012 08:09
    Molto carina, complimenti sinceri. E saluti.

12 commenti:

  • Antonietta Mennitti il 03/11/2009 12:43
    piacevolissima!
  • Notari Silvano il 24/04/2007 15:12
    Trovo una vena di ermetismo ma non da rendere il testo incomprensibile. Lo stile è veramente personale e se ne infischia dei suggerimenti di certi mostri della poesia che credono di poter diffondere a loro parere i dettami della poesia. Apprezzata silvano
  • Adriano Di Carlo il 24/04/2007 11:22
    c'è un tocco delicato e magico nel tuo scrivere. ciao
  • luigi deluca il 23/04/2007 21:46
    Effettivamente ha un chè di magico ed incantato, comunque si fa leggere con piacere! Gigi
  • augusto villa il 23/04/2007 21:41
    Moto bella... con una chiusa magica e delicata...
    Bravo!
  • Sari Koon il 04/03/2007 21:58
    Metricamente corretta... Si proietta verso il trascendente... Bella interpretazione della femminilità... Davvero bravo.
  • Riccardo Brumana il 04/03/2007 03:32
    la trovo impenetrabile e intrigante nello stesso tempo. non male.
  • sara rota il 04/03/2007 01:59
    Carina, sembra il risveglio di un fiore dopo un letargo d'amore. Particolarissima...
  • celeste il 03/03/2007 20:09
    Stupenda. Richiama la Primavera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0