username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Senza fine

A te
che mi hai insegnato la vita,
a smussarne gli angoli,
a saperla cogliere ed accettare
acerba, aspra, salata
e apprezzare nei suoi lati dolci
centellinandola in giuste dosi,
perché il suo sapore di miele
possa, come il primo bacio
smorzare l'amaro e il freddo
dell'ultimo respiro.
A te
che torni in sogno
a dondolare l'altalena dei miei pensieri,
a cullare i miei pianti
e i miei sorrisi,
a curare ancora, sempre,
quella ferita rimasta aperta
che brucia.
In questa mia ricerca di risposte
che la vita nasconde,
celate dentro al nostro innato istinto
di aggrapparci a lei.
Spiegami cosa c'è dietro il buio,
ho visto tutto in un attimo
quando l'ho sfiorato,
quando senza renderti conto
ti accorgi che quello è un saluto,
un bacio,
prima di un abbandono,
alla vita
primo ed ultimo vero amore,
che lascerai.
In cui rimarrà l'assenza delle parole
non dette e quelle che non dirai.
Paura, timore, gioia, abbandono,
quando le mani lasciano la presa
e il corpo si abbandona,
nell'abbraccio di un nuovo inizio
senza più fine.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Anonimo il 30/07/2010 18:21
    e' come se l'avessi cucita e ricamate per tanti come me che portano ogni giorno con loro qualcuno di speciale che è partito per un lungo lunghissimo viaggio
  • denny red. il 30/06/2010 04:11
    Stupenda!! Laura.. un buio.. un inizio.. una fine.. bei versi! sempre.. sempre.. Bravissima!!!
    Un abbraccio.
  • - Giama - il 30/06/2010 00:12
    sento incredibilmente questa tua poesia e se scrivessi "bellissima" la sminuirei!

    gia
  • Salvatore Ferranti il 29/06/2010 18:37
    poesia grandiosa...
    da leggere e rileggere...
  • Anonimo il 29/06/2010 13:41
    la trovo un'opera davvero stupenda, ti sei superata... bravissima
  • alice costa il 29/06/2010 13:10
    .. commovente... scritta magnificamente bene...
    quante parole non dette... assenti.. in quell'inizio senza fine...
    bravissima...
  • Simone Scienza il 29/06/2010 12:12
    perché il suo sapore di miele
    possa, come il primo bacio
    smorzare l'amaro e il freddo
    dell'ultimo respiro.

    È indispensabile a volte accarezzare il dolore verso chi non c'è più
    è un viaggio dolce-amaro che ci aiuta a far luce sulle verità detta vita

    FANTASTICA LAURA
  • Fabricio Luiz Guerrini il 29/06/2010 11:42
    Ballissima, densa di sentimento.
  • Sergio Fravolini il 29/06/2010 11:39
    Mi piace immaginare un qualcosa che non c'è.

    Sergio
  • Tony Golfarelli il 29/06/2010 10:45
    Il buio ispira e con te a fatto un lavoro magistrale... applausi
  • Giacomo Scimonelli il 29/06/2010 10:23
    emozioni che trasmettono i tuoi versi unici... chiari... hai sfiorato il buio... ma hai vinto...
    parole non dette... e quelle che non dirai... semplicemente brava
  • Vincenzo Capitanucci il 29/06/2010 09:31
    Spiegami cosa c'è dentro il buio... se non un nuovo inizio senza fine...

    Bellissima Laura...
  • Giuseppe Bellanca il 29/06/2010 09:21
    Bravissima Laura, questa poesia credo rispecchia quello che provi dentro di te...
    Ciao
  • Anonimo il 29/06/2010 09:19
    Gioisci per ciò che è stato, non soffrire per quello che non è più... Poesia intensa che parla con il cuore in mano. Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0