PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ronfi di gatta

Ho allisciato
peli di gatta,
e mi perdevo
al suo ronfare beata...
Ho racchiuso
nei suoi occhi
mondi di predatrice,
ma anche di tenere
fusa
nel cosmo di zampettanti
piccoli suoi d'amore inermi...
Ho visto le sue unghie
segnare il tronco
ed ero invidiosa
del suo non farsi mai male,
ed essere altera
e conscia al suo ondeggiare
in scelte d'amore
e del suo imprimere
fierezza alla sua solitudine.
Seduta guardo la mia gatta
senza pensieri... introversi
in quell'appisolarsi fidata
sul mio grembo.
Vorrei essere lei
dove stretta fra braccia
potessi ronfare sicura
la sfuggente felicità.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Simone Scienza il 08/07/2010 13:49
    Quello che noi bramiamo
    i nostri amici col pelo già ce l'hanno... grazie a noi,
    quindi vorremmo essere loro per poter godere di noi

    Mi sembra che non faccia una grinza no?


    Scherzo ovviamente.
    Scritta benissimo, molto gradita
  • Maurizio Cortese il 29/06/2010 21:41
    Descrizione gradevolissima, dalla chiusa un po' amara: comunque bella.
  • laura marchetti il 29/06/2010 21:13
    a volte anch'io penso che i miei gatti siano più fortunati di me... bellissima poesia.. ronf ronf

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0