username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Grazie mia luna

Improvviso un boato dilania il silenzio
della profonda notte
e il mio cuore infreddolito
chiede aiuto alla mente.
Il buio della notte
avvolge tutte le ombre dei pensieri,
dei tormenti, delle tante speranze volate via
con un semplice leggero alito di vento senza poesia.
Tutte le certezze diventano apparenza
e offuscano i miei sinceri sentimenti
spingendoli a ritroso a nascondersi
in un angolo vuoto e solitario della ragione.
Cerco di combattere contro lacrime
che scorrono a fiumi,
fiumi che inondano le vene
e soffocano il mio puerile cuore,
ma il singhiozzio mi strazia il respiro
e resto timido in apnea.
Ma ecco dei raggi di luce,
li scruto evitando di far vivere anche la mia ombra
e avvolgo il dolore del mio cuore
e sfido le tenebre.
Sì, è lei,
la mia salvezza,
è lei, la mia luce, la mia luna.
La mia amica luna sorridendo
distende la sua ombra sulla mia
e la sfiora con i suoi tiepidi caldi raggi
che asciugano le innumerevoli lacrime.
Grazie mia luna,
perdonami per non averti ascoltata,
per averti messa da parte.
Mia luna regalami amorosi consigli,
regalami nuove speranze,
rinvigorisci il mio spirito.
Grazie mia luna
io in te confido e vivo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Tullio il 17/02/2014 00:18
    Un lunatico.. che ha il coraggio di urlarlo al mondo.. Un ispirato dalla notte.. che a molti fa` solo paura.. in quanto.. forse si vive in una societa` cosi solare... dimenticando che in tempi antichi i poeti.. come i Bards della tradizione nordica... erano devoti alla luna.. con il loro silver branch.. La notte cosi`piena di mistero.. fucina per ricordi.. pensieri.. sogni.. tormenti... speranze.. e chi sa` cos`altro... Bella.. cosi lunare.

10 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 30/06/2010 19:04
    dici davvero?? accetto qualsiasi cosa... a me interessa far conoscere i miei pensieri e come son fatto... un giorno tutto dovrà essere letto dai miei angioletti... devono sapere del loro papà... un uomo innamorato della vita con le gioie e dolori che essa può regalarci... innamorato dei miei angioletti appunto...è un piccolo testamento... solo così potranno conoscermi... e non voglio aggiungere altro anche se vorrei... grazie Antonietta sei gentilissima e scusa se mi sono dilungato troppo
  • Antonietta Mennitti il 30/06/2010 18:58
    Sinceramente dico che è stupenda. Mi credi?
  • Giacomo Scimonelli il 30/06/2010 18:08
    Loretta onorato del tuo commento... grazie
  • loretta margherita citarei il 30/06/2010 17:58
    emozioni trasmesse molto bene, bei versi
  • Giacomo Scimonelli il 30/06/2010 17:45
    Manuela e Cristina... tra le mie commentatrici più care... siete sempre gentili... l'importante è la sincerità... grazie
  • Manuela Magi il 30/06/2010 17:29
    Ed è la Poesia o comunque i nostri scritti che parlano con la voce intima delle emozioni.
    Condividere sofferenze e felicità, diventa quasi un'esigenza, un'impellente voglia di far conoscere lo stato d'animo del momento,è come alleggerirsi del fardello che pesa sul cuore.
  • Anonimo il 30/06/2010 17:04
    Sei sempre molto bravo ad esprimere il tuo dolore... le tue non sono poesie, sono emozioni.
  • Giacomo Scimonelli il 30/06/2010 16:05
    grazie Dolce Sorriso ... Falco grazie anche a te... forse hai ragione tu... x me non sono mai poesie quello che scrivo... ma semplici pensieri che scrivo e ho scritto direttamente... non pensando a forme o rime particolari... vengono così... alcuni sembreranno racconti.. altre poesie.. x me sono semplici pensieri... grazie nuovamente per le belle parole..
  • Dolce Sorriso il 30/06/2010 15:04
    una notte triste, interrotta dal chiarore della luna... come dico io fautrice delle maree del nostro cuore...
    come al solito bravissimo ad esprimere il tuo sentire
    bella poesia
    smackkkkkk
  • Falco libero il 30/06/2010 15:04
    Giacomo sembra un racconto ma è un bellissimo racconto.
    Quante volte non si ascolta o si fa finta di non capire per poi pentirsene.
    Bravo Giacomo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0