accedi   |   crea nuovo account

Il lucida scarpe

All'angolo di Via Napoleone lucidavo scarpe.
Proprio dove passa il fumo buono del fornaio.

Lucidai stivali a un ricco e mi pagò con sufficienza,
lucidai scarponi a un marinaio e mi pagò con orgoglio,
lucidai scarponi al mio padre di sangue e non mi pagò.
I miei scarponi non li ho mai puliti,
tanto mi servon solo a calpestr la terra
da casa mia all'angolo di Via Napoleone
e poi nessuno guarda ai piedi di un lucida scarpe.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • maria angela carosia il 18/06/2015 10:25
    Una lettura ben strutturata e davvero riflessiva
  • Alessandro Venturelli il 02/10/2010 08:45
    no; per quello non c'e pericolo, i soldi non sono mai stati nella mia lista della spesa purtroppo però nessuno regala nulla e se uno mai volesse vivere una vita senza patimenti magari condividendola con una persona amata o un figlio, si troverà costretto a contare il fondo delle tasche. C'è chi è talmente impegnato a contare da non accorgersi di essere rimasto solo, ma per fortuna so che non sarà mai il mio caso.
  • Anonimo il 02/10/2010 08:34
    comincia a non desiderare di fare soldi... intanto. Poniti un altro obiettivo!
    ciao, piccolo! Bacetto...
  • Alessandro Venturelli il 02/10/2010 08:29
    bhe, si consideri che viviamo in un mondo in cui le parole si trasformano in soldi in buona parte dei casi soltanto dopo la morte di una persona,(e le eccezioni si contano sulle mani di un mutilato) quindi per fare soldi in tenera età non resta che il suicidio.. prefersico ungermi di lucido
  • Anonimo il 02/10/2010 08:21
    Ale... sai, credo, sospetto che tu non fallisca come studente. Credo di no. No, No...

    Dai, piccolo! (ti vedo messo parecchio bene!)
  • vincent corbo il 02/10/2010 07:12
    Una composizione equilibrata e piacevole.
  • Alessandro Venturelli il 01/10/2010 23:44
    se fallirò come studente farò il lucida scarpe, credo sia un mestiere di gran classe.
  • Anonimo il 01/10/2010 23:36
    da oggi in poi... dovessi vederne uno (magari tu...) giuro che gli guarderò i piedi!
    (lucidatina preventiva, please!)
  • tania rybak il 07/07/2010 18:03
    spesso la dignità degli umili viene calpestata dai ricchi e presuntosi, ma è meglio essere un umile lucida scarpe con un'anima ricca e dignitosa, piuttosto di essere ricchi e poveri di spirito... molto profonda e sofferente, bravo
  • Alessandro Venturelli il 01/07/2010 12:51
    grazie del commento
  • gian paolo toschi il 01/07/2010 00:07
    Molto originale, contiene anche una morale, come le favole del buon tempo antico. Piacevole. Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0