PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Effimera memoria

Gli anni s'inseguono, inarrestabili,
come le instancabili onde del mare,
e uno dopo l'altro si disfano
sulla sabbia invisibile del tempo.

Inseguo anch'io i miei ultimi anni,
che scivolano irridenti tra le dita,
e simili a gocce iridescenti di vita
si perdono nei solchi della terra.

Saranno preda delle insaziabili radici,
che nutrono d'atomi sapienti
i nuovi germogli.
Continueranno così a vivere
e a morire,
consumando indifferenti
l'effimera memoria
della mia breve esistenza.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • laura marchetti il 01/07/2010 21:37
    il tempo ed i ricordi come radici nutrono i nuovi germogli..
  • anna rita pincopallo il 01/07/2010 14:22
    bravo molto bella mi è piaciuta moltissimo
  • Aedo il 01/07/2010 12:59
    Il tempo scorre, lasciandoci spesso rimpianti e solo la rievocazione nella memoria. Bellissima poesia!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0