username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La valigia rossa

La tua valigia rossa,
profumava di speranza,
di viaggi,
arrivi e partenze.
Avevi riposto il futuro
che ogni volta appendevi,
con i tuoi medicinali,
con la lista della spesa,
con l'enigmistica amica
tua fedele,
incognita, domanda,
lasciata a metà, la vita.
Quando le sue ruote fedeli
come un cagnolino seguivano
i tuoi passi
e coloravano di rosso
il pallido di stanze asettiche,
sconosciute,
un angolo di casa,
fra l'indifferenza e la fretta,
un numero,
in attesa, in mezzo a gesti
e ritmi sempre uguali,
di chi non può sapere,
di chi non vuole sapere.
La tua valigia rossa,
l'ho vista giù in cantina,
vuota, a bocca aperta,
sorpresa.
Profuma di medicine,
non voleva sentire qualcuno
nel silenzio bisbigliare,
- è difficile anche morire -

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giusi delgais il 29/02/2012 21:24
    molto intensa, bella davvero,,, complimenti
  • Nicola Lo Conte il 04/07/2010 17:06
    Bellissima e struggente...
  • denny red. il 03/07/2010 04:20
    bella!! ben scritta!! arrivi e partenze.. - è difficile anche morire-
  • - Giama - il 02/07/2010 23:22
    meraviglia questa poesia... la chiusa è splendida!
    Bravissima!
    Gia
  • Salvatore Ferranti il 02/07/2010 13:37
    splendida opera... di grande livello espressivo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0