PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stuzzicadenti

Piccolo e indifeso,
sottostai alla nervosa mano,
che senza tregua,
ti spinge e ti infila fra un dente e l'altro,
non puoi gridare, non puoi reagire,
nè interferire al suo volere.
Quando eri un tronco,
mai avresti pensato,
che il destino per cui eri nato,
si trasformasse in questa tortura,
subisci inerme il tuo supplizio,
per poi finire senza riguardo,
buttato e spezzato sul lato del piatto.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • denny red. il 03/07/2010 05:09
    molto bella!! uno stuzzicadenti... molto.. profondo..
    Bravissima!!!
  • - Giama - il 02/07/2010 21:34
    Bravissima anche qui!
    dietro una leggera ironia si cela un'abile riflessione che "stuzzica" le menti... ma questa poesia non finirà buttata e spezzata!

    ciao Gia
  • Anonimo il 02/07/2010 18:23
    Molto profonda questa poesia, una sola lettura non basta...
    brava Anna Rita!!

    Bellissima!!
  • Anonimo il 02/07/2010 15:12
    che dire, sei unica, nel tuo modo di scrivere, di descrivere anche le gesta banali della vita con sentimento... a te tutta la mia stima... bravissima
  • Donato Delfin8 il 02/07/2010 13:53
    Ottima ironia.
    Filosofia... sì sì!
    Stuzzicare la mente non è facile, figuriamoci a far capire i doppi sensi.
    Brava
  • Anonimo il 02/07/2010 12:39
    Una metafora della vita? Poesia originale. Piaciuta!
  • Anonimo il 02/07/2010 10:57
    Vedi un'anima dentro il più insignificante degli oggetti.
    Non è da poco.
    Denota una forte profondità ed acume.
    Non è facile, far sorridere e come sai, gli artisti della comicità sono i più qualificati.
    Spesso, prime di prendere a sbelleffi la vita... prima di diventare spiritosi ed allegri, hanno attraversato l'Iferno.
    Un bacio.
    Sabrina

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0